Superyacht-Beyond-the-Magazine

Floating Life è un’azienda che si occupa di servizi a tutto tondo con particolare concentrazione nello yacht management, nel charter e nella gestione di barche in multiproprietà.

Il nuovo FL 42 è uno yacht assolutamente custom, che si sviluppa partendo da una piattaforma tecnica che ha una caratteristica chiave: l’under lower deck.

È praticamente un ponte in più pensato per la sala macchine e tutti gli apparati tecnici. Questo significa concentrare in un solo punto tutti gli impianti e poter dunque dedicare l’intero lower deck agli ospiti dove, in questo modo, sono riusciti a creare un corridoio che collega tutte le cabine ospiti alla beach area e quindi direttamente al mare.

Superyacht-Beyond-the-Magazine-Floating-Life

E non solo, altri vantaggi dell’under lower deck sono legati ai pesi di bordo, perché i motori e gli impianti più in basso migliorano la stabilità della nave, mentre l’equipaggio ha un ponte tecnico interamente dedicato, dove poter lavorare senza interferire con la vita degli ospiti.

Yacht a 5 ponti il nuovo FL 42 è stato declinato in due versioni: quella standard e quella “owner deck”; le cabine possono essere 5 o 6 per un totale di 12 ospiti (a cui vanno aggiunte 10 persone di equipaggio più il comandante).

 

Floating Life ha studiato l’FL 42 anche in prospettiva di inserirlo nel suo bouquet di opportunità che permettono di accedere alla proprietà di un superyacht senza accollarsi interamente gli oneri economici e gestionali che comportano il possesso di una barca superiore ai 24 metri.

Superyacht-Beyond-the-Magazine-Floating-Life

Il nuovo FL 42 può quindi essere gestito anche in Fractional Ownership o Timesharing, due particolari tipi di multiproprietà che sono stati ideati da Floating Life.

Dal 2007 la società si interessa anche a questa “via” per vivere la barca e ha messo a punto un sistema di gestione a rotazione con un regolamento millesimale, per cui si vende sia una porzione dello yacht sia solo un periodo di tempo. In questo secondo caso la persona non è il proprietario e usufruisce dello  scarico di responsabilità, anche penali essendone solo il  fruitore.