San Domenico Palace, riapertura per nuova stagione, Taormina, a Four Seasons Hotel, articolo su Beyond the Magazine
Si apre la nuova stagione dell’iconico San Domenico Palace, Taormina, un Hotel Four Seasons e risplende la Stella del Ristorante Principe Cerami

 

Il San Domenico Palace, Taormina, un Hotel Four Seasons, è l’icona dell’ospitalità in Italia. L’antico monastero domenicano del XIV secolo, fin dall’800 punto di riferimento per il Grand Tour in Italia, inaugura quest’anno una nuova “splendente” stagione tutta all’insegna delle eccellenze siciliane.

Sono il Direttore Lorenzo Meraviglia e lo Chef Massimo Mantarro, Executive Chef di tutta l’offerta gastronomica dell’hotel e del Ristorante Principe Cerami, i due perfetti padroni di casa, sull’isola diventata una delle mete italiane più ammirate e desiderate.

E sotto il cielo stellato della Sicilia splende quest’anno anche una stella in più: la Stella Michelin, uno dei principali riconoscimenti nel panorama gastronomico internazionale, che lo Chef Mantarro ha riportato al Principe Cerami. Inizia così all’insegna dei sapori siciliani, il viaggio a Taormina!

Principe Cerami, Chef Massimo Mantarro, San Domenico Palace, riapertura per nuova stagione, Taormina, a Four Seasons Hotel, articolo su Beyond the Magazine

Sono infatti la Sicilia, gli intimi ricordi legati alle antiche e nobili tradizioni e materie prime, i protagonisti delle creazioni dello Chef nel nuovo menu del Principe Cerami.

Il credo dello Chef Mantarro è sempre più determinato: il rispetto della cultura locale, dei tempi della natura, di una materia prima che ogni stagione e ogni differente area di questa regione donano e definiscono l’identità del piatto.

La cultura Siciliana, storicamente basata sull’agricoltura, vive nei piatti dello Chef che ha creato un menu celebrando la materia prima vegetale e dando spazio a nuove carni. Per la primavera lo Chef ha prediletto le carni da cortile, il coniglio, i galletti, la quaglia – proprio come avviene sulle tavole dei siciliani.San Domenico Palace, riapertura per nuova stagione, Taormina, a Four Seasons Hotel, articolo su Beyond the Magazine

“Nei tempi passati la quaglia arrivava in Sicilia proprio in primavera, quando dall’Africa migrava verso l’Europa, facendo qui la sua prima tappa. Sono questi aneddoti che mi guidano nel creare piatti che diventano l’espressione di quest’isola, esattamente nel momento in cui viene vissuta. L’estate porterà punti di vista e di pensiero diversi, perché il terreno si riscalderà e cambierà la materia prima – così come in autunno, quando utilizzeremo materie prime e soprattutto cotture differenti, che in primavera ed estate non sono necessarie”.

È così che prendono vita i sapori, di grande carattere, che raccontano la sua Sicilia, e che i clienti potranno ritrovare alla sua tavola. Mantarro e la sua brigata hanno lavorato sui dettagli e sul servizio, arrivando anche a selezionare un’acqua diversa da servire durante il dessert, per preparare il palato al dolce.

“Studiamo tutti gli elementi che utilizziamo in ogni piatto per dedicare ad ogni singola ricetta una personalità unica. Prepariamo la caramella di pasta fresca, ad esempio, utilizzando i piselli; e le uniche erbe che selezioniamo per questa preparazione sono appunto i germogli di piselli, che sono determinanti nel delineare l’identità del piatto, dare valore al vegetale, con dettagli mono-origine”.

Lo Chef e la sua brigata portano così al Principe Cerami l’essenza di quest’isola, servita con una mise en place impeccabile, in puro stile Four Seasons.

L’anima della Sicilia vive all’interno dell’hotel, quando fin dall’arrivo i clienti si trovano immersi nella sua vegetazione che invade uno dei luoghi più dinamici: il Bar & Chiostro. È qui, nel Grande Chiostro dell’ex monastero, cuore del San Domenico, che Juri Romano è pronto a sorprendere gli ospiti con la sua arte della mixology.

San Domenico Palace, riapertura per nuova stagione, Taormina, a Four Seasons Hotel, articolo su Beyond the Magazine

Ad Anciovi invece, l’immancabile Pool Bar a bordo piscina, Taormina si fa ammirare e trasporta gli ospiti nelle sue glamourous vibes, tra un piatto di pesce fresco e un cocktail innovativo ispirato alle sue eclettiche tradizioni – a qualsiasi ora del giorno, fino al tramonto.

Con la sua storia, che ha visto tra gli ospiti illustri attori Hollywoodiani, scrittori, artisti, Reali, il San Domenico Palace, Taormina, un Hotel Four Seasons è anche custode della meraviglia del luogo in cui si trova: durante questa stagione non mancano gli affascinanti racconti dell’Art Concierge o l’invito a scoprire il territorio, grazie alle esperienze uniche create per scoprire l’Etna, le sue cantine vinicole o per una cena sotto le stelle.

San Domenico Palace, riapertura per nuova stagione, Taormina, a Four Seasons Hotel, articolo su Beyond the Magazine

E quando arriva la sera, le 111 camere e suite dell’hotel sorprendono ancora. La vista si perde ammirando l’antico Teatro Greco da una terrazza privata o dalla piscina jacuzzi e la brezza invade le camere con il profumo della Zagara o dei fiori d’arancio dei giardini dell’hotel, trasportando gli ospiti nella atmosfera intima di una tenuta siciliana: Welcome Back al San Domenico Palace, Taormina, un Hotel Four Seasons.